lunedì 18 maggio 2009

No alla religione pret-à-porter

http://br.truveo.com/no-alla-religione-pret%C3%A0porter/id/2241034969

“La laicità è un senso etico, è una regola non scritta che ti tiene insieme, è un codice che viene prima del genuflettersi verso l’Oriente, o del farsi il segno della croce. Se tu avessi quello, non importa che ti genufletti verso Oriente o se ti fai il segno della croce, ma se tu hai solo il segno della croce o solo il genufletterti… è lì il problema. La laicità non è soltanto sapere che risposte dare ai casi di coscienza. E’ identità. E’ qualcosa che si è sedimentato nel tempo. E se ne parliamo è perchè non riusciamo a definirla. L’angelo, il diavolo ti tirano come vuoi. Chi è che non crede più agli angeli custodi? Tutti, è comodo credere agli angeli custodi. Sono i più fenomeni della religione, non molto diversi dalle veline. E’ tutto pret-à-porter.”
(Marco Paolini)


Paolini mi ha anticipato definendo la religione pret-à-porter
io aggiungo :
per quelli che dicono "credo in Dio ma non mi riconosco nella Chiesa o nel papa, che non hanno mai letto la Bibbia e i vangeli"
sono quelli che si fanno la religione pret-à-porter o su misura

Nessun commento: